CAPPE

Argomento molto delicato e troppo spesso trascurato, costituisce argomento cui dedicare la giusta attenzione. Non a caso è stato reso obbligatorio l’uso di una cappa (vedi capitolo precedente) anche se la cappa indicata rappresenta giusto il minimo indispensabile. Argomento inoltre non sempre ben conosciuto, e che genera fraintendimenti sostanziali. Compito della “ cappa” è proteggere l’operatore in primis, e poi a seconda della tipologia della sostanza e della forma farmaceutica, deve proteggere la preparazione (pensiamo agli sterili) ed in ultimo l’ambiente. Sono dette anche “cappe di contenimento”. Seguendo questo concetto, si escludono subito le “cappe da cucina” presenti ancora in alcuni laboratori, progettate per altri scopi ( assorbire e filtrare vapori e fumi derivanti da cottura).
In questo capitolo viene descritta solo una cappa di protezione per l’operatore. Altre cappe vengono descritte nel capitolo 1 e nel capitolo 3 Preparazioni sterili.

Visualizzazione del risultato